Frammenti

Scritto da Evk. Postato in Facebook

(...) I frammenti di Lucy adesso roteavano, vorticavano e roteavano in quel cielo multi-prospettico e allucinante, qua e là condensandosi, creando grumi di essere che subito si scioglievano nuovamente in quel Nirvana forzato. E più si sforzava di ricordare, di riformare sé stessa, più quella trappola così sadica la disperdeva ai quattro venti.

Le urla si erano ridotte a un sussurro oramai, ma anche il rumore era scemato e Lucy stava arrendendosi, senza più forze, svuotata da ogni stimolo, dimentica della sua missione, del tutto annullata. Il torpore divenne calore, come quanto si muore di freddo sotto la neve. (...)

Share this post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn